Per un pozzo d'acqua in Africa                                                                                                                                     

 EDUCARE ALL'ACQUA 
Riclaggio rifiuti

CONCORSI


13 MARZO 6 GIUGNO 2004 - COMO, VILLA OLMO
MOSTRA JOAN MIRÒ


L'alchimista del segno visto dalla fantasia dei bambini
Concorso indetto dalla nostra Associazione per le scuole elementari e materne: dal sogno al segno

PICCOLO LABORATORIO MANUEL RUMI
con il patrocinio del Comune di Como, assessorato alla cultura



Como, Villa Olmo 13 marzo 6 giugno 2004

I PERCORSI DELL'ARTE
CONCORSO JOAN MIRÒ: DAL SOGNO AL SEGNO
JOAN MIRÒ, l’alchimista del segno visto dalla fantasia dei bambini

Chi più dei bambini, con animo sincero e gioioso, ancora lontani da automatismi e preconcetti, ha diritto ad interpretare quest’artista che nei suoi colori è riuscito ad esprimere la fantasia e l’amore per la vita?

Ecco, perché offriamo ai bambini delle Scuole Materne ed Elementari uno spazio vero all’interno della mostra affinché, al termine delle visite guidate, possano esprimere la loro fantasia artistica su appositi fogli.

Dare uno spazio vero a bambini significa offrire loro la possibilità di iniziare un percorso nel mondo dell’arte, di aprire una nuova strada nella crescita della loro vita.

Le opere dei bambini ritenute più meritevoli da parte di una qualificata giuria sono state premiate con un diploma.

Sergio Gaddi

Assessore alla Cultura Comune di Como

Gregorio Mancino

Direzione artistica Piccolo Laboratorio Manuel Rumi

Hanno aderito al nostro concorso :
Scuola Elementare di Longone al Segrino (CO)
Elementari - Istituto Orsoline di S. Carlo di Como
Istituto Comprensivo A. Volta di Lazzate (MI) Scuola Elementare A. Volta
Scuola dell'infanzia A. Raschi di Como
Scuola Elementare Martin Luther King di Cesano Maderno (MI)
Scuola Elemntare di Grandate (CO)
Scuola dell'infanzia G. Rodari di Como
Scuola Elementare F. Filzi di Tavernola (CO)
Istituto Comprensivo di Sagnino (CO) - Scuola dell'infanzia di Prestino
Scuola Elementare G. Marconi di Appiano Gentile (CO)
Scuola Elementare - Istituto Matilde di Canossa di Como

Disegni raccolti: 651

PREMIAZIONE
SCUOLE MATERNE

I piccoli partecipanti hanno mescolato suggestioni provenienti dal contatto con le opere di Mirò a immagini delle proprie esperienze personali, con particolare riferimento a situazioni di vita familiare.

MENZIONE PARTICOLARE DI MERITO PER

ARIANNA BERNASCONI
Scuola dell’infanzia “Gianni Rodari” via Zezio - Como
che ha tradotto i segni di Mirò nelle stelline dell’immaginario infantile dimostrando di avere senso dell’ordine nella composizione e una buona organizzazione dello spazio figurativo.

SEGNALAZIONE PARTICOLARE
ai concorrenti che hanno saputo disegnare una composizione particolarmente gradevole, abbinando motivi grafici ispirati alle opere di Mirò con immagini e situazioni derivanti tanto da proprie esperienze quanto da idee e da sogni tipici del mondo infantile.
ILARIA CAMMARERE – Scuola dell’Infanzia “Raschi” via Raschi - Como



SILVIA DI MIELE – Scuola dell’Infanzia “Raschi” via Raschi - Como



CAROLINA ALBAIN – Scuola dell’Infanzia “Gianni Rodari” via Zezio - Como


ERICA DEL VECCHIO – Scuola dell’Infanzia “Gianni Rodari” via Zezio - Como



PAOLO RONCORONI – Scuola dell’Infanzia “Gianni Rodari” via Zezio - Como



NIZAR ECAIFI – Scuola dell’Infanzia “Gianni Rodari” via Zezio - Como


ALESSANDRA GALETTI – Scuola dell’Infanzia “Gianni Rodari” via Zezio - Como


LUCIA LO GATTO –Scuola dell’Infanzia “Gianni Rodari” via Zezio - Como



SARA SANTORO – Scuola dell’infanzia di Prestino - Como



BENEDETTA VERDUCCI – Scuola dell’Infanzia di Prestino - Como

PREMIAZIONE SCUOLE ELEMENTARI
PRIMO PREMIO EX AEQUO
LUCA PALADINO – Scuola Elementare “Martin Luther King” – Cesano Maderno (Mi)
per il disegno dedicato alla Libertà, in cui esprime una sintesi efficace del tema che riguarda anche l’arte di Mirò.



SOFIA CORTI – Scuola Elementare “G. Marconi” di Appiano Gentile (Co)
che ha rappresentato un tema inquietante e di enormi proporzioni quale la La tristezza e la felicità della Terra in un disegno complesso e ricco di simboli allusivi.



BEATRICE RUSCONI – Scuola Elementare “G. Marconi” di Appiano Gentile (Co)
per aver dato ne La strada del Navigatore un significato particolare, in una felice elaborazione grafica, alla crittografia di Mirò.

SEGNALAZIONE PARTICOLARE
Il sistema di segni che costituisce il tipico vocabolario iconico dell’artista catalano è stato ripreso da molti dei concorrenti, fra i quali si segnalano:
per pulizia compositiva
ALESSANDRO MAZZOLENI – Scuola Elementare di Grandate (Co)


SHIPU BISHITSI – Scuola Elementare di Grandate (Co)


JACOPO SIRONI – Scuola Elementare di Grandate (Co)


GAIA ARRIGONI – Scuola Elementare di Grandate (Co)



ANDREA CHIERA – Scuola Elementare di Grandate (Co)



ANDREA MODENI – Scuola Elementare “G. Marconi” di Appiano Gentile (Co)


LUIGI FILIPPO DI GIOIA – Scuola Elementare “Istituto Orsoline S.Carlo -Como “
per la loro essenziale versione del tema L’infinito

MARTINA SCAVINO – Scuola Elementare di Grandate (Co)


SIMONE GHEZZI – Scuola Elementare “Istituto Orsoline S.Carlo -Como “
per l’interpretazione, crudamente realistica o più sfumata in toni surreali del tema La guerra



TOMMASO FUSI – Scuola Elementare “Istituto Matilde di Canossa” - Como



ALESSANDRO D’IGNAZIO – Scuola Elementare Lora-Como



LUCA CEPPI – Scuola Elementare Lora-Como
per il gusto cromatico del disegno su La creazione

FABIO TOFANI – Scuola Elementare “Fabio Filzi” –Tavernola-Como
per la fantasiosa variazione sul tema Il Paradiso



ANDREA MARTEGANI – Scuola Elementare “G. Marconi” di Appiano Gentile (Co)

Luigi Cairoli
Presidente Associazione MAnuel Rumi

Sergio Gaddi
Assessore alla Cultura Comune di Como
Como, 11 ottobre 2004

FONDAZIONE JOAN MIRO' - BARCELLONA - SPAGNA -

Il Comune di Como, Assessorato alla Cultura, ha trasmesso alla Fondazione Spagnola il CD elaborato dal PICCOLO LABORATORIO MANUEL RUMI contenente :

a) una selezione di 170 disegni dei 650 raccolti;
b) l'elenco nominativo dei bambini selezionati con l'indicazione della loro scuola di appartenenza;
c) l'elenco dei 28 vincitori con la motivazione del premio assegnato

Il 18 agosto 2005, la Fundaciò Joan Mirò - Centre d'Estudis d'Art Contemporani - Parc de Montjuïc 08038 Barcelona, nella persona di Jordi J Clavero, responsabile del Dipartimento Educativo, ha trasmesso alla nostra associazione, per l'attenzione di Sergio Gaddi, una lettera di ringraziamento per la sensibilità avuta di indirizzare l'interesse dei piccoli alunni delle scuole materne ed elementari alla pittura contemporanea, attraverso il nostro concorso dedicato all'arte di Joan Mirò. 

8 - 15 MAGGIO 2004 – COMO PRESTINO, VIA PICCHI 6
SCUOLA MEDIA ALDO MORO

Mostra e incontri: "L'ACQUA... CHE CI UNISCE, uniamoci per difendere questo bene prezioso".

Promotori: COOP LOMBARDIA, Comitato Soci di Como
Associazione Manuel Rumi onlus
Istituto comprensivo Como-Prestino.

Sabato 8 maggio ore 10,00 inaugurazione della mostra e incontri.
Visione dei documentari "Un giorno a Tanlili" (COOP LOMBARDIA), "L'acqua dei nomadi" (Associazione Manuel Rumi).
Seguirà una performance di Gregorio Mancino, ideatore della Moviment Art (pittura in movimento).
Sabato 15 maggio, ore 10,00: presentazione dei libri di Mattia Micheletti e Mattia Tarter "Come venne la pioggia"; presentazione delle poesie della classe III A - "Ascolta... il pozzo parla".
Ore 17,00: chiusura della mostra.

VISITE GUIDATE PER LE SCUOLE
da lunedì 10 a venerdì 14 maggio dalle ore 9,00 alle 12,00.
Per prenotazioni contattare:
Prof. Cantaluppi Roberto (Istituto Comprensivo COMO-PRESTINO, telefono 031/507192 - fax 031/5004738 - istcompcomoprestino@libero.it).


11 NOVEMBRE 2006 
CONCORSO "VIVIAMO IN PACE"

ISTITUTO COMPRENSIVO COMO PRESTINO – BRECCIA

ASSOCIAZIONE “Manuel Rumi“

 


Con il patrocinio del Comune di Como
Assessorato Relazioni internazionali

Assessorato Politiche educative



Comune di San Fermo della Battaglia
 

Presentazione del murales di Gregorio Mancino

BANDO DI CONCORSO

1. l'Istituto Comprensivo Como Prestino - Breccia e l'Associazione " Manuel Rumi " bandiscono il concorso " Viviamo in Pace " che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani sulla tematica della pace e della collaborazione fra le nazioni, così attuale e necessaria in questo momento di contrasti e conflitti
2. Il concorso è rivolto alle classi terze delle scuole secondarie di primo grado " A. Moro " di Prestino e " M. Curie " di San Fermo della Battaglia
3. Per la realizzazione degli elaborati si potrà fare uso di una pluralità di linguaggi:
- Produzioni grafico - pittoriche
(dimensioni formato A3)
- Produzioni scritte
( possono essere presentati fumetti, racconti, articoli o poesie )
4. I lavori dovranno essere consegnati entro il 31 marzo 2007 alla Segreteria del concorso
5. La classifica verrà decisa da una Commissione, con giudizio insindacabile, composta da Alberto Longatti, giornalista culturale - Presidente della giuria
Giambattista Pozzi, Dirigente scolastico dell'Istituto
Beatrice Rumi, bibliotecaria, rappresentante dell'Associazione "Manuel Rumi Onlus"
Gregorio Mancino, artista, ideatore della Movimentart
Mauro Fogliaresi, poeta 
6. Saranno premiati i migliori quattro elaborati di ciascuna delle due categorie ( grafico-pittoriche e scritte ) con un contributo finanziario finalizzato all'acquisto di materiali di studio così ripartito :
1° premio : € 200
2° premio : € 150
3° premio : € 100
4° premio : € 50
Tutti i concorrenti riceveranno un diploma di partecipazione
7. La premiazione finale avverrà presso la scuola secondaria di 1° grado " A. Moro " di 
Prestino alla presenza di tutte le classi partecipanti, della Giuria del concorso , degli insegnanti e delle famiglie. In quella occasione gli elaborati in concorso verranno messi in mostra. Il materiale non sarà restituito e verrà conservato presso l'archivio del piccolo laboratorio " Manuel Rumi "e potrà essere utilizzato sempre a scopo didattico.

VERBALE DELLA RIUNIONE DELLA COMMISSIONE ESAMINATRICE DEL 5 MAGGIO 2007

Sono presenti il Presidente della Commissione, Alberto Longatti - giornalista culturale; Gianbattista Pozzi - Dirigente scolastico dell'Istituto; Beatrice Rumi - bibliotecaria; Mauro Fogliaresi - poeta.
Assente giustificato: Gregorio Mancino

Elaborati esaminati:
Per la sola categoria "Produzioni letterarie" n. 11
Per la sola categoria "Grafico pittorica" n.30
Per entrambe le categorie n.36
Totale elaborati esaminati n.77
PREMIATI

CATEGORIA GRAFICO-PITTORICA

1° premio n.35 - Pesenti Tatiana - 3B San Fermo: per la sintesi efficace del messaggio.



2° " n.50 - Angulo Montano Carmen Ofelia - 3B San Fermo: per l'originalità del 
prodotto. 



3° " n.54 - Cassano Matteo Marco - 3A Prestino: per il valore pittorico.



4° " n.88 - Ricotti Emanuele - 3B Prestino: per la meditata elaborazione del
concetto espresso.

SEGNALATI PER LA CATEGORIA GRAFICO-PITTORICA

(9/10) Tabbi Marco e Spatoliatore Davide -3B San Fermo 



12 - Rubini Valentina 3A San Fermo



13 -Pezer Garcia Fatma Beatriz - 3A San Fermo 



15 - Pagani Alessandro - 3A San Fermo 



16 - Oddo Giulia - 3A San Fermo 



21 - Doughan Omar 3 A San Fermo



24 - Bagolin Roberto Cristian 3A San Fermo 



32 - Sassi Pietro - 3B San Fermo



43 - Cupola Alessandra - 3B San Fermo



56 - Fomiatti Chiara - 3A Prestino



59 - Iannotti Alessandro - 3A Prestino



66 - Rizzi Lucrezia - 3A Prestino



73 - Amadini Marianna - 3B Prestino



78 - Biliardo Ilaria - 3B Prestino



79 - Caputo Valentina - 3B Prestino



93 - Stevanato Alice - 3B Prestino



95 - Voltaggio Andrea - 3B Prestino



PREMIATI CATEGORIA PRODUZIONE LETTERARIE

1° premio n.82 - Likollari Xheni - 3B Prestino: perché esprime con freschezza e proprietà 
di linguaggio una considerazione su una scottante realtà.

2° " n.78 - Biliardo Ilaria - 3B Prestino: per una riflessione lungamente meditata che
conduce ad una constatazione condivisibile.

3° " n.71 - Yzeiri Alba - 3° Prestino: per una composizione poetica liricamente intensa 
e notevolmente matura nel linguaggio sintetico.

4° " n.94 - Testa Martina - 3B Prestino: semplice e spontanea nel dettato manifesta una
particolare sensibilità nell'interpretazione del tema.

Premio speciale della giuria al n.24 - Bagolin Roberto - 3B Prestino: per la maturità della
scrittura.

SEGNALATI PER LA CATEGORIA PRODUZIONE LETTERARIE

08 - Trentin Francesca - 3°- San Fermo
17 - Nava Stefania - 3A San Fermo
29 - Tettamanti Umberto - 3B San Fermo 
36 - Mercuri Martina - 3B San Fermo 
37 - Hu De Zhi Filippo - 3B San Fermo 
40 - Falbo Claudia - 3B San Fermo 
42 - Esposito Desireé - 3B San Fermo 
43 - Cupola Alessandra - 3B San Fermo 
45 - Costanzo Mattia - 3B San Fermo 
48 - Bussolotti Nicola - 3B San Fermo 
49 - Bernaschina Luca - 3B San Fermo 
57 - Grassi Jessica - 3A Prestino
62 - Maffioli Tommaso 3A Prestino
75 - Balbiani Giacomo -3B Prestino 
79 - Caputo Valentina 3B Prestino 
87 - Ratti Jacopo - 3B Prestino 
93 - Stevanato Alice - 3B Prestino 
95 - Voltaggio Andrea - 3B Prestino.

IL PRESIDENTE DELLA GIURIA
(Alberto Longatti)


VINCITORI SETTORE PRODUZIONI LETTERARIE - CONCORSO VIVIAMO IN PACE

1° Premio
Likollari Xheni 
3B - Prestino - Como
Perché esprime con freschezza e proprietà di linguaggio una considerazione su una scottante realtà

°°°PaCe°°°

"SE LO SONO MERITATI"
"FAREI UN ALTRO CAMPO DI CONCENTRAMENTO".
HO SENTITO QUESTE PAROLE
DA TREDICENNI.
NON VI SEMBRA TRISTE?
TUTTI PENSANO A CAMBIARE IL MONDO.
QUEGLI STESSI RAGAZZINI CREDONO
CHE LA CAUSA DELLE GUERRE SIANO I POLITICI.
LORO NON RIESCONO NEANCHE A CONVIVERE
CON I COETANEI.
TUTTI PENSANO A CAMBIARE IL MONDO.
MAI A CAMBIARE SE STESSI



2° Premio
Biliardo Ilaria
3B - Prestino - Como
Per una riflessione lungamente meditata che conduce ad una constatazione condivisibile.

LA PACE... I MIEI PENSIERI A PROPOSITO


La pace... bé! Mi sembra un argomento molto complesso e difficile da trattare! Ma proverò a spiegare brevemente quello che penso...le mie opinioni, insomma!
Credo che un mondo completamente in pace, per quanto possa essere auspicabile, sia abbastanza impossibile. Non mi definisco pessimista, ma tendo molto a tenere i piedi per terra, in questo ultimo periodo. Lo penso perché secondo il mio pensiero non si possano cancellare i sentimenti e i pensieri delle persone, soprattutto perché il motivo delle guerre è il potere e il sentirsi superiori..."tutti vogliono tutto, per poi accorgersi che è niente..." pensate! Lo dice Renato Zero!
Magari divago un po' sul razzismo, ma credo che -la pace- e - il razzismo- siano due temi che vanno a braccetto... e penso che sia difficilissimo, se non impossibile, sopprimerlo, perché se una persona è convinta delle proprie idee, in questo caso è convinto di essere superiore agli altri, non è possibile scostarlo dai suoi ideali e principi. Lo stesso discorso vale per la foga dell'essere potenti. Non penso che io possa fare molto per cambiare la condizione a livello di pace nel mondo, insomma non posso mica andare in mezzo a due soldati, per esempio un Iracheno e un Americano e mentre si sparano mettermi in mezzo e dirgli di farla finita... potrei farlo, ma finirei al Creatore, e non penso che cambierebbe molto!
Ma bisognerebbe iniziare dalle piccole cose, piccoli gesti, tra amici che fanno sì che non si apra un conflitto.

Se si parte tutti con questo proposito, partendo da questi piccoli ma efficaci gesti, è possibile contribuire a creare un mondo migliore.
A volte anche una semplice parola, evita lo scontro...


Questa immagine mostra la disperazione di alcuni bambini vietnamiti per le conseguenze della guerra... io mi chiedo che cosa c'entrino loro...oltre a essere capitati nel posto sbagliato, nel momento sbagliato... per le guerre, ci vanno di mezzo milioni di persone che non c'entrano niente, ed è questa la cosa che mi fa inorridire di più.



Questa immagine mostra le conseguenze di una mina antiuomo che si sono ripercosse su un altro innocente bambino.



3° Premio
Yzeiri Alba
3° Prestino
Per una composizione poetica liricamente intensa e notevolmente matura nel linguaggio sintetico

UN MONDO DI PACE

La guerra
È come un fuoco
che rade al suolo
dove passa non lascia traccia
comincia al suono
delle sirene
e finisce nel pianto
delle preghiere



4° Premio
Testa Martina
3B - Prestino
Semplice e spontanea nel dettato manifesta una particolare sensibilità nell'interpretazione del tema.

LA PACE

Che cosa sia la pace per me?
Ancora non lo so.
Potrebbe essere aver tutti da mangiare
O forse poter pregare a voce alta il proprio Dio;
potrebbe essere dire ciò che si vuole
o fare la spesa senza guardarsi intorno con paura.
Potrebbe forse voler dire tornare a casa 
Ed avercene ancora una
O recarsi a scuola e non trovarci solo un cumulo di macerie;
potrebbe voler dire sentire un rumore sordo nella notte
e convincersi che è solo un temporale.
Potrebbe essere tutto ciò e altro ancora,
ma se guardo intorno ho solo una certezza:
LA PACE ANCORA NON C'è

Premio speciale della giuria a
Roberto Bagolin
3B - Prestino
Per la maturità della scrittura.


Felicità nella pace

Abbandonate le armi, allontanatevi dalla guerra
Andate con le vostre famiglie a passeggiare sul mare,
con l'acqua che vi accarezza i piedi e
che vi trasporta nell'andare della vita.
Fatevi trasportare dove vi indicano le onde del cuore
E non dove dice l'odio,
non andate in guerra,
non siate assassini di vostri fratelli,
non lasciate bambini tristi per l'assenza o
la morte dei genitori.
In altri paesi le famiglie ancora unite per aver detto di no alla guerra,
guardano il cielo e giocano e
vedono crescere i figli.
Ma purtroppo molti non lo fanno.
E così sporcano il mare, il cielo,
la terra e le famiglie di sangue.



Il 19 maggio 2007 si è tenuta la cerimonia di premiazione c/o la Scuole Medie Aldo Moro di Como-Prestino alla presenza di varie autorità tra cui il Provveditore agli Studi della Provincia di Como e la presentazione dei murales realizzati dagli studenti di Prestino e quelli di Gregorio Mancino e degli studenti realizzati a San Fermo della Battaglia.



1 marzo 2007 - Biblioteca comunale di Sirone (LC) - Assessorato alla Cultura - inaugurazione della rassegna 2007 "Immagini in viaggio" con i documentari "Acqua e sale... risorse di vita in Africa" di MarioRumi e "Una famiglia in Africa" di Vittorio Parigi

7 marzo 2007 - Scuole Elementari di Castelmarte (CO) - presentati i documentari: "Voglio un gelato" - "La fanciulla e la zia cattiva"

21 marzo 2007 - Scuole Elementari di Carugo (CO) - presentazione dei documentari "Voglio un gelato" - "La fanciulla e la zia cattiva" 

28 marzo 2007 - Oratorio di Cavallasca (CO) - incontro con i ragazzi delle classi v elementari delle scuole di San Fermo della Battaglia, Cavallasca e Prestino - presentazione del documentario "Manuel e Falco"

30 - 31 MARZO 2007 - VASTO (CH) 
CONCORSO DI DISEGNO "ACQUA, LA VITA"  
RISERVATO AGLI SCOLARI DELLE SCUOLE PRIMARIE TERZO CIRCOLO DIDATTICO
DI VASTO
A CURA DEL ROTARY CLUB DI VASTO DI CONCERTO CON LA NOSTRA ASSOCIAZIONE 
E CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI VASTO

 

 





30.3.07- INCONTRO con i Governatori del Rotary International Riccardo Marrollo e Umberto Lenzi, del Presidente Antonio Finarelli e i soci del Rotary Club di Vasto, promotore del Concorso di disegni "Acqua, la vita" costruiamo un pozzo in Africa, riservato agli scolari delle Scuole primarie di Vasto. 
Relazioni di Alfredo De Felice e Mario Rumi sui programmi dell'associazione per la realizzazione di pozzi d'acqua in Africa. Proiezione dei documentari Manuel e Falco e L'Acqua dei nomadi 


31.3.07 CERIMONIA DI PREMIAZIONE DEL CONCORSO presso la Sala Consiliare del Comune di Vasto con la presenza di oltre duecento scolari, del Sindaco di Vasto e di tutte le autorità comunali, religiose, scolastiche, del Presidente e dei soci del Rotary Club Vasto. 
Interventi delle autorità presenti sull'iniziativa umanitaria promossa dal Rotary Club di Vasto. 
Intervento del Governatore Umberto Lenzi, responsabile risorse idriche per il Distretto 2090 del Rotary International. Proiezione di schemi illustrativi e di indagine statistica per un corretto uso dell'acqua. 
Intervento di Mario Rumi sul religioso consumo d'acqua nei territori del Sahel e del Sahara. La ricerca dell'acqua e la vita attorno ai pozzi. Sale, i cristalli della vita. Le antiche saline del Sahara. Proiezione del documentario Acqua e Sale.
PREMIAZIONE - Consegna di un diploma e di una medaglia ai ventiquattro ragazzi vincitori ex equo del Concorso. Estrazione a sorte per la vincita tra gli scolari di un grosso uovo di Pasqua. Consegna del premio al fortunato estratto. Fine dei lavori

Si ringrazia tutti coloro che hanno collaborato per la riuscita di questa manifestazione; gli insegnanti ed i ragazzi delle Scuole Primarie di Vasto; Il Sindaco e le autorità comunali e religiose di Vasto.

Un particolare e sentito ringraziamento al dott. Antonio Finarelli, Presidente del Rotary Club di Vasto, ideatore di quest'iniziativa umanitaria ed a tutti i soci del Club.

IL PRESIDENTE
(Luigi Cairoli) 

 

DISEGNI DEI VENTIQUATTRO SCOLARI VINCITORI EX AEQUO DEL CONCORSO
"ACQUA, LA VITA"

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Associazione Manuel Rumi Onlus


Via Cadorna 104
22030 Lipomo (Como) 
Tel e Fax 031555472
info@manuelrumi.org